Site icon alessandrobasi

Segni particolari per individuare i virus

Come si fa a capire se un PC ha un virus al suo interno?

Di solito quando si usa un PC, per svariati anni, ormai uno si aspetta che le pagine di Google siano sempre strutturate allo stesso modo, invece ci sono ancora persone che non comprendono che Google nelle sue ricerche non mostra pubblicità “esplicitamente”

Nelle ricerche Google mette 1/2 pubblicità, ma le rende molto simili ai risultati normali, eccetto se per una targhetta che indica che quel link è un annuncio

I virus che ho visto su altri PC mettevano pubblicità simili ai link, eccetto per una piccola frase, tipo questa: “Ads by Google”

Immagine presa dal sito di Malwaretips.com

Molti dei virus (Adware) modificano o mostrano elementi non comuni a quelli che di solito una normale persona si aspetterebbe di vedere, per esempio questa cosa delle pubblicità, oppure schermate nere che si aprono all’avvio ecc…

Di virus ne esistono di svariati tipi, quelli che mostrano pubblicità, quelli che rubano dati e quelli che bloccano direttamente il PC.

In particolare quest’ultimi (Ransomware) sono i più palesi, poiché il loro obbiettivo è quello di estorcere denaro, e come si fa ad estorcere denaro se l’utente non è interessato?

Semplicemente impedendogli di aver accesso ai file e ad internet.

Foto di dominio pubblico, fonte Wikipedia

I virus che rubano i dati (Trojan, Spyware) sono i più difficili da individuare ad occhio nudo, poiché il loro obbiettivo è quello di non essere identificati ne dall’utente, che usa il PC, ne dagli antivirus.

L’unico modo per trovare uno di questi virus a mano è tramite gestione attività.

Nella lista dei processi attivi, se si conoscono i nomi dei processi di Windows e dei programmi più usati, quelli ambigui compaiono subito all’occhio, per esempio nomi di processi con idiomi invece che con lettere latine, processi dal nome buffo o stupito oppure processi di programmi che non si ricorda di aver mai installato.

Tuttavia molti di questi virus, usano nomi molti simili ai processi di Windows o mettono il loro codice direttamente al loro interno, diventando tutt’uno con il PC, al quanto difficile poi da rimuovere.

L’uso di un buon antivirus è comunque consigliato per ogni tipo di PC: Windows, Linux o MAC.

Perchè Linux e MAC sono protetti…

No, anche Linux e MAC sono esposti a virus, non sono sistemi perfetti, infatti sta nascendo proprio in questi gironi un nuovo virus per Linux, EvilGnome.

Riguardo MAC, i virus esistono e alcuni fanno più paura di altri, per esempio un Ransomware che blocca un PC da 2000€ fa una certa differenza.

Ecco una lista che mostra i virus presenti su piattaforma MAC

https://macos.checkpoint.com/

Protezione e attenzione

Ecco cosa serve per mantenere in buono stato un PC, protezione da minacce esterne (virus) ed interne (programmi spazzatura) e attenzione a quali programmi si installano e cosa installano a loro volta i programmi.

Capita spesso che in molti file di installazione compaiano “pubblicità” di altri programmi o software che non c’entrano nulla con il programma che si sta installando.

Questo tipo di programmi che si installano “abusivamente” nel proprio PC sono, nella maggior parte dei casi, quelli che rallentano o che appesantiscono l’avvio di quest’ultimo.

Exit mobile version